Quando e perché

Parto pilotato e parto cesareo

Il parto pilotato:

La quasi totalità delle donne gravide partorisce al momento giusto, ma in alcuni casi, a causa di un ritardo troppo prolungato o per complicazioni dovute all'eclampsia, il ginecologo e/o l'ostetrico, possono decidere di indurre il parto; l'induzione avviene pungendo il sacco amniotico e provocando la cosiddetta  "rottura delle acque" , che normalmente avviene quando il collo uterino è dilatato; dopodiché il parto  viene stimolato con l'infusione per via endovenosa di ossitocina, l'ormone naturale che provoca le contrazioni dell'utero.

Il parto cesareo:

Se il ginecologo e l'ostetrico valutano che il parto vaginale possa essere rischioso per il feto e per la madre, si ricorrerà ad un parto cesareo e quindi il bambino e gli annessi fetali verranno estratti attraverso un'incisione della parete addominale e dell'utero eseguita in estesia generale o epidurale. Il parto cesareo si conclude in 30-45 minuti ed il neonato non  ne risente affatto, a meno che non si pratichi un'anestesia troppo profonda o troppo prolungata  che può causargli difficoltà respiratoria iniziale. Anche la madre può recuperare un ottimale stato psico-fisico in breve tempo ed il fatto di aver subito un cesareo, non le impedisce, in futuro, di  subire altri parti cesarei o addirittura partorire per via vaginale.

L'indicazione di praticare un cesareo deve essere fatta dallo specialista che ha sempre seguito la gravidanza della donna e conosce a fondo la sua storia clinica. A volte è la donna stessa che esercita pressioni per partorire col cesareo, in quanto lo reputa meno doloroso del parto naturale. Tuttavia, a parte i fastidi maggiori che la donna dovrà sopportare nei giorni seguenti al parto a causa della ferita, non è certamente il desiderio di un dolore più sopportabile la motivazione valida per un parto cesareo, giustificabile, a nostro avviso, con una documentata rischiosità del parto per via vaginale. Le indicazioni principali per un cesareo sono l'eccessiva ristrettezza della pelvi, cioè della parte inferiore del bacino materno, che impedirebbe il passaggio della testa del feto, ed un'errata posizione del feto. Infatti il feto può presentarsi all'imbocco del canale del parto, non con la testa ( come accade di norma - posizione cefalica - ), ma con altre parti del corpo ( ad esempio con i piedini - posizione podalica - ). Il parto cesareo deve essere ovviamente deciso e portato a termine prima che il feto si sia impegnato nel canale del parto: da quel momento infatti, la sua posizione non può più essere modificata ed il parto deve continuare per le vie naturali. Un bambino nato con cesareo, può apparire, appena uscito dall'utero, depresso dagli anestetici usati per addormentare la madre.

E' quindi necessaria la presenza del rianimatore e del neonatologo per assistere l'inizio della sua respirazione e tenerlo sotto controllo nelle prime ore di vita, fino a che non abbia del tutto eliminato le influenze anestetiche. E' comunque raro che il neonato debba essere rianimato, a meno che, complicazioni durante l'intervento, non abbiano ritardato la sua nascita, tanto da prolungare eccessivamente l'anestesia.

 

 

  • futuramamma.it - ABBIGLIAMENTO PREMAMAN. Tutto per la FUTURA MAMMA e tutto l'ABBIGLIAMENTO per i vostri BAMBINI. Suggerimenti ed abiti per la vostra GRAVIDANZA. NOVE MESI di consigli, accessori e indicazioni di PUERICULTURA.
  • lamamma.it - La mamma è il fondamento sul quale il cucciolo d'uomo può cominciare a costruire una nozione di quella cosa estremamente complessa che è una relazione fra due esseri umani
  • prenatale.net - Portale dedicato al momento più emozionante nella vita di una donna e del suo compagno: l'attesa di un bebè. il momento in cui nasce una famiglia, in cui si crea un legame speciale con una nuova vita ed in cui potremo conoscerci più a fondo che mai.
  • bebe.it - In questa guida troverete validi supporti su come comportarsi al momento della nascita del bebe', il corredo e come curare l'igiene del piccolo sin dai primi giorni di vita
  • ilmiobimbo.it - Emozioni, aforismi, frasi celebri, ma anche consigli, suggerimenti e indicazioni per cimentarsi nel compito piu' difficile ed esaltante che la vita ci riserva: riscoprire con i nostri figli quanto la vita puo'ancora donarci.
Siti Dove Compro Passatempi Food Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio